venerdì 29 aprile 2016

Momenti in serie #Escape from Hell

Buongiorno lettori com'è andata la vostra settimana? Sentite aria di primavera o aria di neve?

La serie new entry della settimana è Lucifer
Ispirata ai  fumetti di Neil Gaiman, lo show prodotto da Fox ha per protagonista Lucifer Morningstar, niente di meno che il re degli inferi che ha deciso di prendersi una vacanza e rifarsi una nuova vita a Los Angeles come proprietario di un nightclub Lux. Ha fargli compagnia c'è Maze demone custode che cerca inutilmente di convincerlo a tornare indietro, così come l'angelo Amenadiel che ha intenzione di riportarlo al posto al quale Lucifer non sembra avere alcuna intenzione di tornare.
La sua storia prende avvio quando una sua cara amica viene uccisa e la sua sete di vendetta incrocia la strada del detective Chloe Decker, intraprendente, determinata e mamma amorevole. Inizialmente Lucifer ha intenzione di collaborare solo per punire i colpevoli (perchè è questo quello che sa fare meglio), grazie al suo fascino riesce infatti a far rivelare a quasi chiunque i più sordidi segreti. 
L'unica che sembra immune è proprio Chloe che pare inoltre provocare una certa "mortalità" in Lucifer, questo non farà altro che incuriosirlo maggiormente portandolo a una stabile collaborazione con la polizia e a uno stabile abbonamento di sedute con la terapeuta Linda , la quale nonostante subisca il fascino di Lucifer riesce a essere razionale e dargli  sempre i giusti spunti di riflessione

Interpretato da Tom Ellis, carismatico, affascinate e  irresistibile accento inglese Lucifer è un personaggio che non passa inosservato, può essere severo e impulsivo ma giusto infatti non è il mostro che tutti si aspetterebbero il suo compito è punire chi se lo merita ma, come ribadisce spesso, a compiere il male ci pensa tranquillamente l'umanità senza il suo intervento.
Lucifer è organizzato come un procedurale, i casi che segue con Chloe non sono soprannaturali ma il suo passato e le implicazioni delle sue scelte non smettono mai di fare capolino nella sua vita; un nuovo caso ogni episodio influenza la trama verticale, a parte qualche eccezione i 13 episodi restano comunque strettamente legati tra loro portando a una notevole evoluzione dei personaggi.


Supergirl 1x02
Il montaggio con le sequenze di Kara che compie i suoi salvataggi partendo da azioni più "semplici" con musica è uno dei migliori, mostra la freschezza dello show avvicinandosi a Flash. Freschezza che perde un po' nei meccanismi della Deo, capisco la necessità di introdurre un'agenzia segreta per movimentare le cose e creare un'idea di team ma personalmente trovo questo lato troppo "asettico". Il filtro dei colori mostra benissimo questa divisione verdi e scuri quando si va più sul tecnico e anche più violento della Deo, molto più colorato all'esterno e quando Kara è con il team dell'ufficio
                          

The Flash 2x14
Altro supereroe altra avventura, nelle settimane scorse abbiamo avuto l'occasione di esplorare terra due e conoscere nuovi personaggi.
È splendido come questo show sia capace di ricordarci dei legami speciali che si possono creare nella vita di amicizia amore lealtà e coraggio, come le persone che incontriamo anche solo di passaggio possano crearne di nuovi e insegnarci a non smettere mai di credere in questi legami e in noi stessi
Momenti a favore:
L'immancabile comicità di Cisco
Un pò di girl friendship
la commovente reunion tra Wells e sua figlia
Gli incoraggiamenti per Barry
il cambiamento di Killer Frost e il suo prezioso aiuto dato al team Flash



Al prossimo post con un pò di Ouat e un pò di X files

Nessun commento:

Posta un commento

 

Template by BloggerCandy.com