venerdì 9 giugno 2017

5 cose che... 5 serie TV interrotte

Buongiorno lettori ritorna la rubrica 5 cose che... oggi si ritorna in tema telefilmico a parlare di quelle storie che ci hanno fatto sognare, dedicare a loro il nostro tempo e poi brutalmente interrotte.

5 cose che è una rubrica creata dal blog Twins Books Lovers (qui tutte le informazioni) nella quale ogni settimana si propone una lista di 5 elementi abbinati a un tema specifico che può spaziare dal libresco al cinematografico



Agent Carter

Un piccolo gioiellino Marvel con un sacco di potenzialità, ambientazione anni 50, colori vibranti, umorismo britannico mai troppo eccessivo, uno splendido cast di personaggi diversi a cui era facile affezionarsi e poi c'è lei Peggy! La nostra eroina che si fa strada in un modo misogino e pieno di strane avversità, senza doti sovrannaturali ma con tanta determinazione e un team che si forma pian piano.

Once upon a time in Wonderland

Spinoff meno conosciuto della serie madre C'era una volta ma che ho apprezzato molto di più per la scelta di focalizzarsi su meno personaggi selezionati portando avanti le loro storie. Si concentra sulle avventure di Alice in wonderland e nonostante la prima stagione abbia comunque un bel finale pensato come conclusione non mi sarebbe affatto dispiaciuto continuare a seguire le avventure di Alice, il suo amato Cyrus e il fante di cuori insieme ai loro amici.

Selfie

Di solito non mi affeziono mai molto alle serie comedy leggere ma questa aveva quel qualcosa in più. Con protagonista la splendida Karen Gillan, sotto l'apparente superficialità del tema (l'apparenza esteriore e l'essere sui social) riesce a portare la protagonista ad affrontare un viaggio di scoperta di sè, a far ridere ma anche emozionare.

Hannibal



Altra serie, altro genere. Decisamente più oscura delle precedenti, la serie reimmagina la storia del famoso doctor Lecter alle origini della sue collaborazione con l' FBI. Interrotta dopo tre stagioni (ma ora si vocifera di un possibile futuro) nonostante le numerosi lodi è passata abbastanza in sordina tra il pubblico. Ho sentimenti contrastanti verso questa serie, da un lato dà un twist al solito poliziesco, ha un'estetica e cura dei dettagli paragonabile a pochi e ha introdotto nuovi personaggi diversi e interessanti, anche qui abbiamo un cast d'eccezione, oltre alla bravura dei principali Mads Mikkelsen e Hugh Dancy, abbiamo qualche novità come la splendida Caroline Dhavernas nei panni di Alana, versione femminile del dottor Bloom e personaggi inediti come la terapeuta di Hannibal Bedelia, costruita grazie alla bravura di attrici come Gillian Anderson (ho già sproloquiato di quanto adori Gillian dei panni di Bedelia!?). Il lato negativo è che per quanto abbia introdotto degli splendidi personaggi femminili tende sempre a sacrificarne lo sviluppo per i due principali, se la 3x01 è un piccolo tributo che poteva dar vita a tutta un'altra storia, la seconda metà della terza stagione stava andando un pò troppo fuori rotta quindi uno stop era necessario, ma sarei più che curiosa di rivedere questa serie sui nostri schermi se assicurassero che nessun altro personaggio femminile venga sacrificato per puro scopo autocelebrativo. Altrimenti come alcuni hanno proposto sarebbe più che be accetto uno spinoff su Bedelia.

The catch

Poliziesco ideato dalla creatrice di Grey's anatomy, giunto alla seconda stagione pare che verrà sacrificato per lasciare spazio alle serie più famose. Anche questa serie dava decisamente quel qualcosa in più al genere investigativo. La prima stagione è incentrata sulle indagini di Alice Vaughan, brillante detective che lavora per le investigazioni private, per ritrovare il suo fidanzato che pare essere in realtà un truffatore e l'abbia raggirata solo per i suoi soldi, ma la verità che entrambi scoprono pian piano è che quello che era iniziato come un gioco di caccia si è trasformato in un amore vero. I due si ritroveranno su fronti opposti finendo però per collaborare su vari così con metodologie diverse con lo scopo di trovare alla fine un modo per tornare insieme.


E le vostre serie come procedono? Hanno avuto il loro meritato finale? Hanno subito la cancellazione o qualche salvataggio improvviso? 

11 commenti:

  1. Quanto ho amato il fante di cuori! *_* E Selfie è anche nella mia lista! È un peccato enorme che l'abbiano interrotto.
    Hannibal invece secondo me si è concluso benissimo così.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Selfie poteva essere una di quelle serie che portavano un pò di originalità nel mondo delle comedy

      Elimina
  2. Tra queste ho visto le prime due e anche a me è dispiaciuto per Once upon a time in wonderland :(

    RispondiElimina
  3. Ciao! Tra queste serie ho visto solo i primi episodi di Agent Carter (ma essendomi persa il film di Captain America non capivo come si collegasse), mentre Once Upon A Time in Wonderland è nella mia wishlist, se così si può dire ^^ Vale anche per le serie-tv, no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente si! C'è tutta una to watch- list anche per le serie ^^

      Elimina
  4. Ciao Irene!! Once upon a time in Wonderland non mi ha mai incuriosita particolarmente, anche con la serie tv originale, diciamo che ho un rapporto un po' altalenante (sono ferma alla 2° puntata della 6° stagione!) Vorrei recuperare Hannibal e The Catch...ogni tanto toppa anche Shonda xD Ho inserito anche io una sua serie "Private Practice", spin-off di Grey's Anatomy.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Shandaland è sempre imprevedibile; Ouat e Ouatiw li considerò un pò due prodotti separati, per quanto i mondi siano gli stessi la tipologia di trama si snoda in modo diverso quindi non è raro trovare persone a cui è piaciuta una ma non l'altra

      Elimina
  5. Selfie la comincerò prima o poi anche se è solo di una stagione.. mi ispirava troppo all'epoca!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Selfie è ottima se cerchi qualcosa di leggero e frizzante ma in cui non manca alla fine un pò di riflessione :)

      Elimina
  6. Ciao 😊
    Ho visto anche io Agent Carter, e l'ho inserita tra le mie cinque serie TV interrotte... Un vero peccato 😔😔 però di Once Upon A Time In Wonderland non penso che sia stata proprio "interrotta", cioè in teoria sì, però c'è il loro vissero felici e contenti... Quindi va bene così. ❤

    RispondiElimina
  7. Selfie l'ho adorata, leggera e frizzante, ma qualche lacrimuccia me l'ha comunque fatta versare..come hai detto, aveva quel qualcosa in più!

    Once upon a time in Wonderland è stato uno dei pochi spin off che sono riuscita ad apprezzare e che mi ha fatto appassionare..avrei voluto vedere qualcosa in più su Will e la "dolce" biondina, ma ho avuto seri problemi a farmi andar giù Cyrus e per certi versi Alice..! ^^'

    RispondiElimina

 

Template by BloggerCandy.com