Flash Reviews: The Wicked + the Divine & Sex Criminals vol1

Buonasera lettori, dopo Saga e Paper girls ecco qui altre due recensioni flash dei primi volumi di due graphic novels

The Wicked + the Divine Vol 1 The Faust act di McKelvie e Cowles


Ogni novantanni dodici dei si incarnano in altrettanti ragazzi. 
Vengono amati. Vengono odiati.
Nel giro di due anni sono tutti morti.
Sta succedendo ora. Sta succedendo di nuovo.


La storia comincia quando una giovane ragazza si risveglia dopo uno svenimento collettivo ad un concerto di uno di quei personaggi che vengono definite divinità. Al suo fianco trova Luci che la porta a conoscere alcuni altri membri del circolo di queste divinità. Durante un'intervista qualcosa va storto, qualcuno attenta alla vita di Luci e lo scontro provocherà non poche conseguenze nella vita di tutti. Capitolo dopo capitolo scopriamo qualcosa di più sulla loro storia e veniamo a conoscenza del fatto che alcuni umani si rivelano essere corpi dormienti per la reincarnazione di antiche divinità. Una volta prescelti acquisiscono abilità soprannaturali, vengono amati ed osannati, hanno potere e gloria ma soltanto per la durata di due anni, allo scadere dei quali moriranno. Credo che alcune parti della storia siano lasciati volutamente un pò poco chiari per creare un certo alone di mistero. Una delle prime domande è però legata a come la nostra protagonista sia rimasta coinvolta in tutto questo: si è semplicemente svegliata nel momento giusto per trovare Luci al suo fianco? Luci sapeva qualcosa in più su di lei?
Le tavole sono colorate e piene di energia, il primo volume si conclude lasciando la storia in sospeso, un storia che sembra apparentemente superficiale ma credo che l'autore voglia costruire una qualche metaora con morale da consegnarci nell'ultimo volume.

Sex Criminals Vol 1 Un bel trucchetto di Fraction e Zdarsky

Suzie ha un segreto. Per lei, il sesso fa letteralmente fermare il tempo. Jon ha un problema. Detesta la propria vita, il proprio lavoro e la maledizione che lo rende uguale a Suzie. Ragazza incontra ragazzo, ragazza si mette con ragazzo, e per la prima volta nella vita si trovano soli, ma insieme. Quindi fanno ciò che farebbe qualunque giovane coppia capace di fermare il tempo facendo sesso: rapinano banche.

Questa è decisamente una premessa originale, non sapevo come sarebbero riusciti a rendere l'idea ma ci riescono e anche in maniera abbastanza convincente. La situazione dovrebbe essere ridicola ma riescono a farla apparire divertente senza entrare nel ridicolo. I toni del volume sono sempre molto ironici ma non mancano dei momenti profondi. Soprattutto quando seguiamo Suzie. Suzie che fin da giovane scopre di avere questa abilità e non sa cosa sia, investiga, si chiede se a tutti capiti, cerca di raccogliere informazioni in giro ma niente sembra darle delle conferme. L'imparare a gestire la situazione da sola le da una certa confidenza ma al tempo stesso a ritrovarsi in uno stato di solitudine. Fino a quando non incontra Jon. Non si può certo parlare di amore anzi forse doveva essere solo una notte ma l'abilità che condividono contribuirà a stringere il loro legame. Jon vuole coinvolgerla in un piano alla Robin Hood per vendicarsi di un suo dirigente, pensa di poter sfruttare senza conseguenze la loro abilità ma all'improvviso scoprono di non essere gli unici e incontrano la polizia del sesso e il seguito è ancora da scoprire...  

Commenti

Post popolari in questo blog

5 cose che...5 libri che vorrei rileggere

Segnalazione: L'isola dei demoni di Ilaria Vecchietti

Recensione : La Detective di Y S Lee